Menu Chiudi

AlL’Albero dei Visconti il risotto ai frutti di mare diventa Arancino di mare e la genovese diventa regale, ma fritta, come Duchessa di Montoro

Essere o non essere? Questo è il dilemma“, Recitava Amleto, ma i dilemmi esistenziali resistono nel food, perchè ormai la standardizzazione di tutto è quasi un invito a trasformarlo in “Offerta tipica o proviamo a differenziarci?“.

Ormai certi menù diventano di Pizzerie e Ristoranti, diventano quasi di prassi, rischiando ed obbligando a scelte scontate o “logiche”.

Bisogna considerare che alcuni sono già tanto, o troppo inflazionati nel quotidiano, perché sono già proposti in maniera abbondante anche dai Fast Food, o le varie Friggitorie o Rosticcerie. Così quando si va in Pizzeria si spera di poter saggiare qualcosa di nuovo.

Così continua il nostro viaggio in nuovo e nostre proposte, dopo essere andati alla scoperta delle specialità gastronomiche offerte e garantite da chi da al food un’essenza più regale, continuiamo con gli amici delL’Albero dei Visconti.

Non si tratta di fantascienza ma semplicemente di “addolcire, quasi ripulire dei tipici pezzi di frittura, proprio perchè troppo inflazionati ed usati dai fast food o semplicemente da quelle attività che acquistano frittura già fatta e semplicemente da introdurre nella friggitrice.

Invece per nobilitare gusto, connubio e far sposare gli ingredienti i nostri amici hanno creato:

Arancino di mare, realizzato con : “Risotto al profumo di mare in panatura croccante su tartare di scampi, stracciata di fior di latte e pistacchio.”
E per provare a non essere troppo tipici nasce anche una nuova interpretazione della tipica frittata di pasta con la Duchessa di Montoro, cioè una frittatina di bucatini alla genovese con doppia consistenza di cipolla, sia a bassa temperatura che croccante.

Insomma tutto da gustare.

Eugenio Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.