Menu Chiudi

Ecco per Nuove e nostre proposte la G.P.N., il gruppo Facebook La Piccola Napoli, di Paco Linus

Per offrire nuove e nostre proposte, come in qualsiasi settore c’è necessità di una sorta di scouting, quindi essendo noi molto attivi e legati commercialmente e con conoscenze alla città abbiamo deciso, almeno qui nel blog, con il gruppo Facebook G. P. N. Gruppo La Piccola Napoli in cui la Pizza è una presenza importante ma le attività dei membri abbracciano ogni aspetto del mondo food. Ma abbiamo anche potuto capire come la Pizza è il primario obiettivo, che poi non è diventato l’unico mediando tra attività nello stesso e conoscendo il fondatore Paco Linus, che ha un buon bagaglio d’esperienza, centenario, infatti ci ha rivelato che ha iniziato prima nella pizzeria di famiglia per poi andare a fare la gavetta all Antica Pizzeria Capasso, iniziando ad imparare il mestiere, o come lui ci ha dichiarato: “Ero un cosiddetto “tutto fare”, all’epoca era chiamata gavetta dove il mestiere devi rubartelo.”

Per suo merito tale “lecita rapina” ha portato i suoi frutti, quindi, ha un pò iniziato a girare altre pizzerie per completare la “rapina formativa”. Ecco che arriva l’occasione alla Pizzeria Port’Alba la più antica di Napoli. Un tipo davvero ambizioso, quindi ci ha raccontato che poi avendo appreso bene da realtà tuttora importanti per la storia della pizza ha voluto concludere un formativo trittico centenario ecco l’occasione all Antica Pizzeria Lombardi in cui matura l’ennesima esperienza centenaria.

Questa lo rende forte e bravo abbastanza nel lavoro che all’età di soli 25 anni, aprirà una la Pizzeria: “La Piccola Napoli.”, che poi sarà d’ispirazione quando per curiosità nel 2016 crea il gruppo social, per condividere con altri operatori del settore, soprattutto per raggiungere una propria crescita. Infatti questo diventa virale, raggiunge in poco un buon numero di membri, perchè in molti si iscrivono per capire la realtà e tutto ciò che faccia parte del mondo della Pizzeria”. Infatti, ecco che, nel 2017, dopo essere diventato virale decide di registrare il marchio. Nel frattempo si associano tante pizzerie, perché fa sempre piacere apprendere un qualcosa in più per migliorare nel proprio mestiere ma soprattutto da chiunque voglia capire le varie sfaccettature dell’interpretazione e dell’idea di vita e lavoro in Pizzeria. Ecco perché non è concentrata alla sola città di Napoli, nonostante il nome, in se ha un aspetto fenomenale, che questo movimento nato da un semplice gioco, conoscenze o per condivisioni social, ha Permesso che adesso sia un’attività social e sociale, ma veramente seria nel mondo per il bene della gastronomia mondiale, non a caso le attività affiliate sono sparse in tutto il mondo: Germania, Florida U.S.A., Australia ( Sidney), Inghilterra (Londra), Polonia, Russia, Belgio, Austria, Honolulu, New Zealand, Francia Puerto Rico, Svizzera, Portogallo, Spagna, Olanda, Montecarlo, ecc.

Sicuramente proveremo a capirci di più, magari attraverso una bella chiacchierata o una semplice intervista telematica con Paco Linus che oltre la storia personale incuriosisce con le attività sue e dei membri del gruppo. Infatti quest’ultimi spesso propongono novità che faremo recapitare tra le Nuove e nostre proposte, come ricette, tecniche e magari anche nuove interpretazioni di quel mestiere artistico in laboratorio, in cucina ma soprattutto al bancone.Restando in attesa della nostra chiacchierata, invitiamo chiunque voglia ricevere qualche insegnamento del e nel food a seguire l’attività del gruppo, che magari proporremo anche noi qui, scegliendo fra le più interessanti.

Eugenio Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.