Menu Chiudi

Le Scorribande di Bobo Chef al Ristorante Belu – Fondi

Le Scorribande di Bobo Chef hanno la bellezza dell’ imprevedibilità solo per la passione del buon gusto, così sono andato a visitare a Fondi, la cittadina del basso a Lazio è piena di ottimi negozi ed attività ristorative variegate che offrono una scelta che può spaziare dalla focaccia all’alta ristorazione con locali segnalati dalle più famose Guide.
Ecco che dovranno aggiungere tra quelli con una cucina ricercata e d’evoluzione: Belù Restaurant a Via Camillo Benso Conte di Cavour, 19/Primo piano, 04022 Fondi LT.
Lo Chef Antonio Maria Conte coniuga i prodotti del territorio e del mare con innovazione e fantasia.
La location estiva è una terrazza inaspettatamente verdeggiante nel pieno Centro Storico in un Palazzo Nobiliare restaurato con gusto ed armonia, che offre anche sale interne intime ed accoglienti.
Servizio accorto e preparato, il Patron Stefano disponibile ed attento alle necessità degli ospiti.
Passiamo alla sostanza: questi i piatti della nostra cena:
Accolti con delle bollicine e stuzzichino, abbiamo scelto per iniziare:
Gli Sfizzi di Belu, una serie di antipasti sia freddi ( Baccalà mantecato, Fagiolini pesche e Gambero, Cocktail di Polpo, Calamaro e Patate) che caldi ( Polpettine di Alici Pistacchi e Peperoncini, Molluschi alla Piastra, Calamaretti in umido)
Notevole sia la maionese di polpo nel cocktail che quella di peperoncini di fiume che accompagnava le Polpettine.

Bella e buona la selezione di pane offerta per accompagnare le pietanze.
Come pietanza principale abbiamo scelto :
– Mezze maniche all’uovo, melanzane affumicate, guanciale croccante e ricotta di bufala infornata.
– Spaghetti di grano duro pastificio Mancini, vongole veraci e zucchine marinate
– Tagliatelle gluten- free, Polpo , datterini siculo e polvere di Olive itriane
Bella scelta di creare una crema di melanzane per condire la pasta e ottima intuizione di spolverare con l’olive essiccate per conferire il caratteristico sapore le tagliatelle.
Conclusa la cena con i dolci della casa che fanno tornare ad antichi ricordi, come anche il menù ricorda:
– Tiramisù Vintage ( bagnato con caffè liquoroso)
– Ricordo di bambino ( semifreddo di nocciole sabbiata e cioccolato fondente)
Abbiamo scelto in abbinamento ai piatti un vino del territorio: Anthium – Casale del Giglio.

Ora avete un motivo in più per una visita alla sempre sorprendente Fondi (anche installazione artistica di ombrellini colorati su tutto l’Ampio Claudio)

That’s all,Folks!

Roberto Di Maio/Bobo Chef

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.