Menu Chiudi

L’arancino rosso è il supplì della Rosticceria La Padella per un fast food succoso, o meglio, sugoso e cremoso

L’interpretazione e la voglia di differenziazione nella produzione è il leitmotiv di chiunque si occupa di food, per far si che si venga scelti. Così alla Rosticceria La Padella, Piazza arenella 21, l’arancino rosso non è il solito supplì o quello che ha fatto la storia nel food dato che questa denominazione spetterebbe al bianco.

Infatti anche se di preparazione basilare, cioè sfruttando il brodo realizzato con verdure, soffritto, per ammorbidire il riso. Permettendo all’amido di sprigionare la propria morbidezza, creando soprattutto l’essenza cremosa. Questa va completata. Per essere rosso bisogna aggiungere il sugo, quindi si lavora il riso totalmente nel Ragù. Riesce ad essere cremoso grazie all’aiuto dell’amido, che scarica nello stesso.  Così non si tratta di una semplice aggiunta! Questa avviene nel caso della carne e dei piselli che donano maggiore gusto. Senza guastare il marchio di fabbrica del gusto cremoso, riuscendo a far essere ogni ingrediente una componente importante e non un’aggiunta.

Questo perchè la lavorazione è fatta con il suddetto permettendo all’arancino di nascere già con un risotto al sugo. Ben tirato, o meglio mantecato, per renderlo cremoso, ma soprattutto per scaricare un pò di amido, perchè già abbiamo il sugo ad aiutare.

 Eugenio Fiorentino

 

1 commento

  1. Pingback:Le varie bontà della Rosticceria La Padella sono arrivate a noi, grazie ad uno Storytelling del food – Clementina Paone – Amatoriale- Professionista Get Ready

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.