Menu Chiudi

L’olio di semi di girasole alto oleico dell Olearia Paris è tra i nostri prodotti per resistere all’ossidazione della frittura e della cottura

L’olio di semi di girasole alto oleico dell’Azienda Olearia Paris è tra i nostri prodotti, per molti aspetti benefici e di gusto.

Infatti è un olio ad alto contenuto di acido grasso oleico, particolarmente resistente all’ossidazione e alla degradazione. Riuscendo ad essere indicato soprattutto nella cottura ma anche nella conservazione dei cibi. Ma l’aspetto buono per la cucina lo dimostra quando si rivela ideale per friggere. Merito del punto di fumo molto alto, cioè la temperatura massima che può raggiungere senza produrre composti tossici per la salute.

Tra le tante, riduce anche i livelli di colesterolo nel sangue.

Non a caso è considerato una possibile alternativa all’olio extravergine di olive, ad un costo più limitato. Ma attenzione! Ciò non vuol dire che consigliamo di abbandonare l’olio di oliva extravergine, ma solo che tutti potranno garantirsi una sana alimentazione a prezzi contenuti potendo scegliere delle alternative apprezzabili.

Scopriamo allora le caratteristiche di questo olio particolare e perché potrebbe essere sempre più presente sulle nostre tavole e nella nostra cucina. Qualcuno sostiene che l’olio di girasole alto oleico ha le stesse caratteristiche dell’olio extravergine di oliva.

Ma cosa vuol dire?

Che nonostante sia un surrogato, ha lo stesso alto contenuto di acido oleico (acido grasso monoinsaturo) e il contenuto di fenoli (antiossidanti naturali) dell’olio.

Ma al tempo stesso è arricchito di vitamina E e antiossidanti naturali del rosmarino, dell’alloro e della salvia, con le loro proprietà antiossidanti. Risulta perfetto come condimento a crudo, cosa che non sempre si può dire degli altri tipi di olio alternativi all’evo. Proprio come l’olio extra vergine di oliva, l’olio di girasole alto oleico riduce i livelli di colesterolo nel sangue. Ed è ideale anche per fritture leggere e gustose grazie al punto di fumo molto alto.

Eugenio Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.