Menu Chiudi

Grazie all’arte bianca al La Bottega della Pasta il pastificio, la bontà la si paragona pasta offerta e non solo al pane

Solitamente dire: “Buono come il pane”, lo si dice di una persona dal carattere pacifico, per nulla irascibile e solitamente molto accondiscendente. Sicuramente buoni e puri. A volte questo pregio può riferirsi ad attività come  La Bottega della pasta, a via Gennaro Serra, 77 che oltre ad offrire un buon prodotto eccelle per cortesia e qualità. Quest’ultima riguardo l’offerta  commerciale che con l’altra diventano i punti di forza di questo pastificio artigianale. In fin dei conti buoni, ma non è l’alimento che assolutizza la bontà. Magari è merito dell’essenza primordiale dell’arte bianca. Così varie attività la propria buona offerta, puntano ad accompagnarla ed offrirla in maniera garbata, per essere di aiuto al cliente.

Non a caso, si tratta di una produzione ottima con prezzi accessibili. Garantita in un locale molto pulito e con personale simpatico e cortese. Essere così per accompagnare i clienti fornendo disponibilità e ottimi prodotti ed in aggiunta utili consigli su come cucinarli. L’evoluzione dei tempi ha “obbligato” ad ogni artigiano di produrre qualcosa di già pronto. Infatti, sono buoni i sughi pronti tipo ragù, genovese con cui preparare buoni piatti di pasta  anche i contorni buoni.

Il suddetto paragone con il commerciale non regge più. Considerando che il più delle volte i prodotti sono industriali, perché prodotti in fabbrica e non da artigiani, perdendo l’essenza di bontà, e diventando un prodotto di fabbrica e non un merito che può dare soddisfazione al detto. Da aggiungere a tanta purezza aiuta essere un negozio molto pulito, con personale sempre gentile e la pasta sempre buona, essendo lavorata bene e anche l’occhio vuole la sua parte, così l’esposizione dei pasti con i contorni fa venire subito la fame.

 

 

 

 

 

 

 

Eugenio Fiorentino

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.