Menu Chiudi

Carmine Apetino dell Antica Pizzeria Dde figliole a Casoria, dopo premi e tanta Pizza fritta, da inizio allo Storytelling del food della Sua Montanara

La sede dell Antica Pizzeria Dde figliole, di Via Giosuè Carducci 28, Casoria, come le altre, ha da sempre fondato lo Storytelling del food sulla produzione di Pizza fritta, qualunque tipo sia.

Ma per il mondo Pizzeria di tale non c’è solo il loro Piscitiello. 

Infatti l’amore per il fritto in Pizza, si può dimostrare anche in un altro modo, cioè attraverso una tonda Montanara. Da sempre è presente, ma nelle versioni tipiche, ma nella proposta in Pizzeriameno celebre. Così abbiamo notato su Facebook l’arrivo della Pizza tondeggiante

,

essendo in buoni contatti con Carmine Apetino, abbiamo chiesto qualcosa per capire di più di questa nuova idea, che può far nascere un nuovo o modificare lo Storytelling del food anche della Pizzeria. Segue l’intervista.

Carmine dopo tante Pizze fritte complete, ecco una Montanara, anch’essa fritta, ma non imbottita, come mai, come ci sei riuscito?

 Per la mia montanara ho voluto dare l’impressione, nella forma, di una classica pizza al forno, quindi più sottile al centro e un pò più gonfia e morbida sul “cornicione”. 

Oltre il tipico Piscitiello hai voluto inventare una novità, facendo diventare la Pizza una Montanara?

Diciamo che la Montanara non ha inventori io ho cercato di dargli un mio tocco personale.

Pizza fritta e Montanara sono entrambe fritte, ma di diversa forma, come hai svolto il lavoro?

Per ottenere queste caratteristiche abbiamo bisogno di una differente stesura del panetto, quindi appunto, sfinando il centro della pizza. Preservando il cornicione e andiamo a bucare al centro la nostra pizza in modo tale da non farla gonfiare e ottenere quella croccantezza che caratterizza poi questa montanare.

I sapori sono differenti dalla Pizza fritta, quali hai voluto dare?

Nei sapori ho aggiunto alla versione classica un po ‘di mozzarella di bufala oltre al pomodoro scottato formaggio e basilico, ed ecco pronta la nostra montanara! .

Ringraziamo Carmine e tutta la Famiglia Apetino, per la solita ottima collaborazione, convinti del buon viatico per altre novità.

Senza mai abbandonare la proposta tradizionale, che ha sempre i suoi perché

 per essere importante ed affiancare bene le innovazioni, che il coraggioso Carmine porta, ampliando l’offerta della Pizzeria già ottima nella storia.

Eugenio Fiorentino

1 commento

  1. Pingback:La Pizza Montanara tra Storytelling del food per essere il primo Street food – Clementina Paone – Amatoriale- Professionista Get Ready

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.