Menu Chiudi

Lo Storytelling del food riprende l’appuntamento con le Pizzerie Centenarie, raccontando dell Antica Pizzeria Da Michele

Pizzeria Da Michele

La Pizzeria Da Michele, forse tra le Pizzerie Centenarie è la più globalizzata, con lo spirito fondatore che resiste nel mondo con Michele In The World, MITW. Così riprendono gli appuntamenti per lo Storytelling del food con le Pizzerie Le Centenarie. Così dopo aver spesso parlato con articoli e post social, per novità tra Pizze o aperture di altre sedi, con il brand MITW.

Scoprendo che si parla di una Pizzeria attiva dal 1870. Anno in cui la famiglia Condurro diede origine a una lunga tradizione di Maestri Pizzaioli nel cuore del centro di Napoli, grazie ad un’arte familiare.

Poi perfezionata da Michele Condurro. Il figlio di Salvatore, che imparò i segreti dai famosi maestri di Torre Annunziata, esperti nella lavorazione della pasta e della cottura della pizza.

Finché nel 1904 Michele non aprì la prima Pizzeria, dove ora sorge la nuova palazzina dell’ospedale Ascalesi, la cui costruzione lo costrinse a cambiare sede.

Così nel 1930, infatti, la Pizzeria fu spostata nell’attuale locale di Via Cesare Sersale. Quello che da molti, tra esperti e giornalisti, è ritenuto  “il tempio sacro della pizza”.

Iniziando uno Storytelling del food nella Pizza. Non a caso nel tempo, cinque generazioni di Maestri Pizzaioli hanno continuato e continuano l’attività del fondatore. Rispettando tradizione e le indicazioni di Michele per creare uno Storytelling del food.

Ecco perché, per essere la vera Pizza napoletana, è sempre offerta solo nei gusti marinara e margherita.

fonte immagine https://www.facebook.com/photo.php?fbid=390645561675399&set=t.100060258264460&type=3

Importante era ed è evitare l’aggiunta di ‘Papocchie’ alteranti il gusto e la genuinità, conosciute e apprezzate in tutto il mondo.

In fondo è proprio questo forte legame alla Tradizione il segreto del duraturo successo. Come l’utilizzo di ingredienti naturali e l’impiego dell’antico e collaudato metodo di lievitazione della pasta.

Questo perchè, storicamente, l’antica Pizzeria da Michele si pone l’obiettivo di produrre e diffondere la propria pizza tradizionale napoletana in tutto il mondo. Rispettando la Storia del piatto simbolo di Napoli, e dell’intero made in Italy, e quindi l’eredità della famiglia Condurro.

Per questo motivo L‘Antica Pizzeria da Michele in the world (MITW). Per offrire, sempre, un prodotto riconoscibile e identificabile. Non per creare una ‘catena’ con il medesimo nome e risultati diversi. Ma Pizzerie che rappresentano veri e propri ‘rami’ provenienti dalle solide radici della casa madre di via Sersale.

La pizza del’Antica Pizzeria da Michele è la stessa in ogni sua sede: identica, per qualità e consistenza, a quella consumata a Napoli, garantita dallo stesso tipo di impasto, dagli ingredienti e dal rispetto di otto regole d’oro, con cui formare tanti giovani Pizzaioli . Ma che non restano troppo legati alla Tradizione ed in giro per il mondo offrono bontà, come dimostra The Hawk, Antonio Falco, in quel di Amburgo  .

Grazie ad un grande e buon lavoro di comunicazione, in primis di Alessandro Condurro. Così la Pizzeria ha ben 150 anni di storia ma non li sente con, alla base, una ‘family identity’.

Con cui  cambiano i luoghi, le persone, ma lo spirito del fondatore, Michele Condurro, e della sua famiglia è sempre presente, a ogni apertura.

In un tempo in cui il la pizza napoletana è stata riconosciuta patrimonio immateriale dell’umanità, l’antica pizzeria da Michele, tra le storiche “Centenarie” di Napoli, è proiettata verso il futuro. L’unicità della Pizza, nella sua semplicità, e l’autenticità del restare sempre come quella della casa madre hanno ispirato libri, film, fotografi e documentaristi.

In primis il best seller di Elizabeth Gilbert“Eat, Pray, Love” confermato poi nell’omonimo film con Julia Roberts, in cui hanno reso la Pizzeria al centro di una scena, ambientata nella stessa, per raccontare della relazione con la pizza, che è un istinto primordiale dell’uomo!

Non a caso passione, umiltà e duro lavoro, da 150 anni, fanno si che ci siano sempre lunghe file di clienti in attesa per godere gustando un prodotto tradizionale, quindi eccellente!

Ma la tradizione va fatta conoscere ovunque, quindi, con la MITW è possibile, non a caso, In The World gustare una Pizza innovativa, perchè, paradossalmente, l’unica sempre legata alla tradizione che la ha resa immortale!

Eugenio Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.