Menu Chiudi

Il Panettone, è dolce di ogni Natale, per: “Continuità, ciclicità e rinascita della vita” dalla nascita al proprio Storytelling del food

Il Panettone, da sempre, è il dolce di Natale tipico milanese, infatti detto anche panaton o panatton, associato alle tradizioni gastronomiche del periodo.

Oggi è diffuso in tutto il Paese e nel resto mondo, non a caso è uno dei dolci più celebri del made in Italy.

Si tratta di un prodotto da forno a pasta morbida, a lievitazione naturale dalle origini leggendarie, che si diramano in un appassionante Storytelling del food.

Così bisogna ripercorrere questo viaggio nel tempo e negli eventi fortuiti, non a caso è nato per sbaglio, ma ha raggiunto grande popolarità ed importanza ed il perchè è tutto da scoprire.

Infatti una famosissima leggenda narra che nella corte di Ludovico Moro nel XV secolo, era la Vigilia di Natale, in occasione di un banchetto per una delle famiglie della Corte (la famiglia Sforza), inavvertitamente uno dei cuochi ufficiali, bruciò un dolce. Dispiaciuti per l’accaduto misero in gioco il panetto di lievito madre che conservavano per festeggiare il vicino Natale, il risultato fu piacevole e gustoso al punto che i cuochi decisero di servirlo comunque alla Corte che non solo gradì l’omaggio ma ne richiese una replica. Fu chiamato ”pan de toni” da cui poi è derivato il nome ”Panettone”. Di consuetudine la sera prima del Natale si rinvigorivano le fiamme del camino più grande della Corte con un grosso ciocco di legno e il capofamiglia distribuiva, nelle varie stanze, il pane di frumento conservando una fetta per l’anno nuovo.

Era chiamato anche pane ricco, considerato ai tempi, un dono prezioso.

Ecco che questa modifica divenne simbolo di continuità, ciclicità e rinascita della vita. Nei tentativi successivi la ricetta fu perfezionata e in maniera meticolosa custodita. La lavorazione abbracciava ingredienti semplici uova, farina e uvetta. Diverse le leggende in merito anche per quanto riguarda la distribuzione, la più famosa narra che la famiglia Motta , ispirandosi a questo prezioso dolce aggiunse in cottura un rivestimento di guaina di cartone per evitare che l’impasto bruciasse. La vera nascita del ”Panettone” resta avvolta nel mistero è difficile stabilire da chi è stato inventato con certezza. Ormai diventato dolce tipico natalizio per tutta Italia, molteplici e fantasiose le varianti.

Conservando nel tempo regole ferree sugli ingredienti e la lavorazione, al punto giusto, è stato possibile renderlo un prodotto d’eccellenza, diventando il dolce più caratteristico del periodo. Non a caso le svariate interpretazioni dei Pasticceri per accontentare tutti i gusti, non a caso

 

Clementina Paone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.