Menu Chiudi

Da I nostri prodotti a I piatti di Bobo Chef: Polpo su purea di fagioli

Nell’immaginario collettivo i pasti tipici contadini sono le zuppe di legumi, e magari proprio i fagioli sono i più addetti. Forse tutto dovuto a quel loro essere protagonisti in fumanti scodelle, proprio come l’aspetto che si ricorda nei film western di Bud Spencer. Ma non consideriamo l’essenza o il ricordo rude dell’immagine, perché questa volta, ne I piatti di Bobo Chef, riusciamo a renderlo di classe in un elegante, intrigante, insomma bel, contesto di mare.

Ecco un ricercato polpo su purea di fagioli

preferendo l’uso, grazie al gusto elegante, dei fagioli cannellini. Ma… Bando alle ciance, creiamo e gustiamo!

Prima di tutto, bisogna andare dal pescivendolo di fiducia, garanzia di bontà, perchè
fondamentale è la scelta del polpo, sia per freschezza che per dimensione, essendo l’elemento principale. 

PREPARAZIONE
Pulito e lavato andrà cotto calandolo lentamente in una pentola alta con poca acqua, dopo tutto, come si dice a Napoli: “O purpe se coce rind’ all’acqua soia” ( il polpo si cuoce nella sua acqua). Andrà  quindi abbassato e rialzato più volte

fino a quando si arriccerà e cambierà colore, dopo di che si lascerà cuocere per circa 30 minuti  coperto, controllando con una forchetta, la consistenza.

Raffreddato, lo si  taglia, lasciando i tentacoli per intero, che andranno arrostiti al grill dopo averli disposti su un foglio di carta forno.

Terminata la grigliatura, lasciamoli riposare nella acqua di cottura precedente. 
Intanto in una pentola a parte mettiamo a soffriggere in olio evo  aglio in camicia  e peperoncino, per poi aggiungere i fagioli cannellini con un poco d’acqua. Aggiustiamo di sale e cuociamo per 30 minuti.

Terminata la cottura, eliminato l’aglio e il peperoncino, immergiamo  nei fagioli un minipimer

per ottenere una purea omogenea e liscia. 
Prima di impiattare riscaldiamo i tentacoli del polpo nella loro stessa acqua. 
Nel piatto con l’aiuto di un cucchiaio stendiamo la purea e poi sistemiamo il polpo decorando con un rametto di timo e qualche fagiolo croccante che abbiamo preparato prima.

Terminiamo con una spolverata di Pepe e un filo di olio evo. 
That’s all,Folks!
Roberto Di Maio

Bobochef  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.