Menu Chiudi

Ricette&Consigli per creare la ZepPOLP, una zeppola di pasta choux con polipetti alla Luciana per un ripieno salato

La pasta choux è molto usata per dolci ripieni di morbida e golosa crema, anche per le famose  ”zeppole” ma chi ha stabilito che deve per forza essere dolce. Io l’ho sperimentata salata e il risultato è stato molto gradito dai miei amici. La ricetta originale non viene modificata ma và azzardata la farcitura. Ne ho realizzate due : Con polipetti alla Luciana e l’estrosa ”zeppola” rossa detta anche Zeppolp che ho aromatizzato e colorato con la barbabietola da zucchero. Ecco la ricetta.
Ingredienti per la pasta choux:

Uova 210 g
Acqua 250 ml
Farina 00 150 g
Burro 45 g
Sale fino 1 pizzico

Preparazione:

 

Ponete in un tegame l’acqua e il burro tagliato a cubetti. Lasciatelo fondere a fiamma moderata. Non appena sfiorerà il bollore aggiungete la farina a pioggia in una volta sola. Mescolate rapidamente con una spatola o con un mestolo di legno. Una volta che il composto si sarà addensato continuate a cuocere fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della pentola e non si sarà formata una patina biancastra sul fondo. Trasferite in una ciotola e lasciate intiepidire. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova, quindi versatene un po’ nell’impasto ormai tiepido e mescolate con un mestolo di legno fino a che non saranno incorporate . Unite un pizzico di sale e aggiungete le uova rimaste sempre poco per volta . Continuate ad aggiungere le uova lentamente fino ad ottenere un composto liscio e denso . Non preoccuapte se all’inizio si formeranno dei grumi, ma continuate a lavorare pazientemente il composto fino a che non otterrete la giusta consistenza. Riponete la pasta choux in un sac-à-poche dotato di bocchetta stellata da 1,2 cm e preriscaldate il forno a 205° in modalità ventilata.Foderate una leccarda con la carta forno: per bloccarla spremete un po’ d’impasto agli angoli tra la teglia e la carta forno. Poi create le zeppole, per ciascuna dovrete fare due giri, uno sopra all’altro in modo da creare un cerchio del diametro di circa 10 cm (13-14). Una volta preparate tutte le 4 zeppole, cuocete in forno ventilato preriscaldato a 205° per circa 25 minuti sul ripiano più basso, fino a che non risulteranno ben dorate. Trascorsi 25 minuti, aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate cuocere per altri 5 minuti in modo che si asciughino anche all’interno, poi sfornate le vostre zeppole . Lasciate raffreddare completamente.
Per quella rossa invece il procedimento rimane lo stess, con la differenza però che la sera prima preparo un infuso con barbabietola rossa e una patata, porto all’ebollizione e lascio riposare il tutto una notte. La mattina dopo raccolgo solo l’acqua della cottura che sarà di un rosso molto intenso e la sostituisco a quella che la ricetta riporta. Da vedere non bellissime ma buonissime!

Clementina Paone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.