Menu Chiudi

WinEdicola assapora il Montepulciano d’Abruzzo di Alice Masciarelli e così scacciamo i pensieri…

Su WinEdicola trasmettiamo, o meglio, versiamo il Montepulciano, un’eccellenza secondo noi, dato che si tratta di un Montepulciano d’Abruzzo di  Alice Masciarelli

fonte immagine https://vino-quotidiano.it/product/montepulciano-d-abruzzo-doc-magnum-2016-masciarelli/

da uno dei primi produttori a fare il Montepulciano e commercializzato un po’ in tutta Italia, storico come il campano Mastro Berardino.

Esiste anche la riserva, ma il Montepulciano è un vino rigorosamente giovane! Per noi è importante, in questi momenti di grande tensione, avere un vino che faccia compagnia, ma soprattutto che aiuti a far dimenticare lo stress della giornata, che quasi ci accolga e coccoli nelle sue onde che si creano nel bicchiere

fonte immagine https://www.altosannio.it/montepulciano-dabruzzo-un-bicchiere-di-salute/

e quale miglior prodotto se non il nostro Montepulciano d Abruzzo Masciarelli 2019 per regalarci queste emozioni?! 

Non a caso certi sentimenti sono pigiati nello stesso, non a caso è prodotto con uve Montepulciano in purezza, raccolte a mano, quasi accarezzate, coccolate, con grande attenzione dalla fine di settembre a tutto ottobre. L’aspetto premuroso e sentimentale avviene anche durante la fermentazione con macerazione e temperatura, costantemente controllate in vasche di acciaio inox per 18 – 21 giorni.

Così sono passato in enoteca ed ho comprato questo onesto e sincero vino, assolutamente alla portata di tutti.

Finalmente rientro a casa, in tempo, mentre fuori si preparava una tempesta, come non mai, quasi glaciale. Non mi sono scoraggiato! Un occhiata alla busta dell’enoteca, mi rincuoro e poi ho versato un bel bicchiere di questo delizioso e amichevole vino colore rosso rubino vivace spiccato che solo a vederlo incita.

Prima di berlo mi inebria il profumo incantevole di frutti rossi, poi al palato, il gusti fresco e vivace, da bere con chiunque, perché cari lettori, il vino unisce essendo passione, quasi da ipotizzarlo come la medicina( nelle giuste dosi) di e per tutti i mali e i pensieri in determinati periodi bui.

E allora prendete il vostro nemico invitatelo a bersi un bicchiere di vino alzate i calici e brindate alla vostra salute perché! Il vino è amore e coesione, per uno dei migliori brindisi. Così, brindo a voi, alla vostra salute!

Marco Bignone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.