Menu Chiudi

Con il F.lli Fiorentino blog si può essere dei FoodMakers quindi ecco l’affiliazione con l’omonimo giornale

Nel nostro articolo di presentazione abbiamo esposto i veri obiettivi di questo blog, che non dev’essere solo una vetrina per l’azienda F.lli Fiorentino, ma dev’essere un importante aiuto per chiunque voglia vivere nel e con il Food, diventando tanti FoodMakers, magari stringendo rapporti di affiliazione con l’omonimo giornale. Beh questa grande intuizione ci ha portato a riflettere riguardo determinati aspetti, valutare certe opzioni. Dopo tutto traducendo il nome del giornale ne esce fuori “alimentatori”, come dopo tutto siamo noi con la nostra attività rifornendo ristoratori ed altri produttori di cibo, alimenti, per cui siamo indirettamente anche noi alimentatori.

Non sarà un semplice copia ed incolla del lavoro del giornale, da lì trarremo spunto per suggerire ricette nuove, rinforzando la nostra categoria, sempre in linea con la nostra merce e magari consiglieremo anche quale sia il più adatto.

Forti di questa affiliazione proveremo anche ad aggiornare riguardo le ultime news del mondo food, ma ovviamente non tutte, solo quelle utili ai nostri obiettivi editoriali e di spiegazione e presentazione commerciale.

Sarà bello, sempre grazie a loro, approfondire quelle storie di food al di fuori della nostra conoscenza. La modernità ha permesso la nascita dello street food che purtroppo essendo così non collima molto con la nostra clientela storica, per cui ci ritroviamo ad essere quasi scarni, ma dobbiamo adeguarci al mercato e alla vita, quindi proveremo a reggere il passo con il loro aiuto, provando a presentare in primis, ciò che la nostra città di primaria azione offre, ma grazie loro andremo un pò in giro per l Italia.

Le premesse sono buone, non resta che seguirci attivamente, sicuramente dimostreremo una certa imparzialità andando un pò anche oltre la nostra clientela l’etica professionale e l’attuale duro periodo ci impone a dover provare in tutti i modi a far riprendere il giro di un’economia troppo in ginocchio.

Eugenio Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.